CATTOLICA. Tenta di rapire la sorella e aggredisce i carabinieri, arrestato camionista favarese

Prima avrebbe cercato di “rapire” la sorella e poi si sarebbe scagliato con violenza contro i carabinieri che stavano cercando di calmarlo.

Così per Giuseppe Frenna, 37 anni, camionista di Favara, si sono subito aperte le celle del carcere agrigentino di contrada Petrusa. Il fatto è accaduto a Cattolica Eraclea intorno all’una e mezza della notte tra venerdì e sabato scorsi. Il camionista favarese, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbe cercato di portare via con sé la propria sorella contro la volontà di quest’ultima che si trovava a casa del suocero in vicolo Calafato. Lanciato l’allarme al 112 sono tempestivamente intervenuti i carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Liborio Riggi. Nel tentativo di contenere il comportamento violento del camionista favarese tre militari sono stati aggrediti dall’uomo e hanno riportato lesioni in varie parti del corpo ritenute dai medici guaribili in 13, 7 e 3 giorni. Frenna resta in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria, dovrà rispondere di violenza, minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.