AGRIGENTO. Emergenza intimidazioni, Consiglio provinciale staordinario

Un consiglio provinciale straordinario dal tema “Emergenza criminalità ed  atti intimidatori contro la Provincia”è stato convocato dal Presidente del Consiglio Provinciale Raimondo Buscemi per domani, lunedì 10 gennaio alle ore 17.

Il Consiglio straordinario è esteso alla cittadinanza, alle Istituzioni provinciali, alla deputazione agrigentina, alle forze economiche e sociali, ai segretari provinciali dei sindacati, all’Associazionismo.

 “Abbiamo ritenuto, ha commentato il presidente del Consiglio Provinciale Raimondo Buscemi, come Consiglio Provinciale, di convocare una seduta straordinaria aperta alle Istituzioni provinciali, alle forze politiche e sociali, alle forze produttive della provincia, alla deputatazione nazionale e regionale, ma soprattutto, anche, ai semplici cittadini, per dare un segnale forte di unità di fronte al vile attacco cui sono stati fatti oggetto il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, il Direttore Generale Giuseppe Vella e i dirigenti Fabrizio Caruana e Aldo Cipolla.

I fatti avvenuti ieri hanno bisogno di una risposta unitaria da partedelle Istituzioni, della politica e della società civile per ripristinare un clima di legalità e restituire serenità agli operatori della Pubblica Amministrazione e ai cittadini onesti”.