MENFI. Intimidazione alla Cgil, la solidarietà del deputato Pd Giacomo Di Benedetto

Il deputato regionale del Pd, Giacomo Di Benedetto, esprime la sua “ferma condanna per il vile attentato perpetrato ai danni della CGIL di Menfi e la totale solidarietà e vicinanza ai dirigenti locali e provinciali della CGIL.

“Si colpisce di nuovo la CGIL Agrigentina – sostiene Di Benedetto – proprio in un momento nel quale l’organizzazione sindacale era impegnata a livello nazionale, a difendere la dignità del mondo del lavoro a Mirafiori, e in Sicilia in una iniziativa per la ripubblicizzazione dell’acqua nella quale è intervenuto proprio il Sindaco di Menfi.

Se si tratti di casualità e dell’opera di balordi sarà opera delle forze inquirenti. Certo è che si colpisce un simbolo democratico, un presidio di difesa dei diritti dei lavoratori. Era già accaduto ad Agrigento, al Viale della Vittoria, nel vivo della lotta dei precari della Scuola. Compito del tessuto democratico è ergersi a difesa e sostegno del Movimento dei Lavoratori, far sentire la vicinanza e la solidarietà delle forze sane.

A Dino Oro, a Mariella Lo Bello e, attraverso di loro, ai Lavoratori di Menfi e alla CGIL tutta la mia personale vicinanza e la disponibilità ad essere presente alle iniziative che la CGIL intraprenderà per riaffermare i valori che la animano e a sostegno delle battaglie che la stessa porta avanti a Menfi e nel Paese”.