PROFESSIONI E TERRITORIO. Nasce la fondazione Architetti nel Mediterraneo-Agrigento

Nasce ad Agrigento la Fondazione “Architetti nel Mediterraneo-Agrigento”, quale organo operativo dell’Ordine provinciale degli Architetti.

La fondazione ha tuttavia l’autonomia di agire anche sul territorio regionale e nel Bacino del Mediterraneo, in sintonia con lo stesso Ordine Provinciale e con la Consulta Regionale degli Architetti. Il Consiglio di Amministrazione, già individuato dal Consiglio e dall’Assemblea degli iscritti all’Ordine, si è insediato questa mattina, Sabato 15 Gennaio, ed ha proceduto ad eleggere le cariche istituzionali. Presidente è stato eletto l’architetto Rino La Mendola – Vicepresidente: Emanuele Maratta – Segretario: Riccardo Lombardo e Tesoriere: Rosa Maria Corbo. Gli altri componenti del Consiglio di Amministrazione sono gli architetti: Giuseppe Antona, Angelo Cellura, Pietro Fiaccabrino, Giuseppe Grimaldi e Giuseppe Mazzotta. La Fondazione si occuperà dell’organizzazione di corsi di formazione ed aggiornamento, di convegni e di iniziative culturali che promuovano la figura dell’architetto e la corretta gestione del territorio; si occuperà anche di editoria e promuoverà, inoltre, attività per lo sviluppo socio-economico del nostro territorio, come, ad esempio, i distretti produttivi. Inoltre, la Fondazione – collocandosi lungo un percorso già brillantemente tracciato dalla Consulta Regionale degli Architetti con i Premi internazioni di Architettura “Abitare il Mediterraneo” e con le recenti partecipazioni alle mostre di Beirut (Project Lebanon 2010) e di Riyadh (Saudi Buid) – promuoverà una serie di scambi culturali e professionali con i Paesi del Mediterraneo, al fine di esplorare, in collaborazione con l’Ordine Provinciale e con la stessa Consulta Regionale, nuovi mercati esteri in evoluzione per i giovani professionisti che oggi non riescono a collocarsi dinamicamente nel nostro mercato, sempre più in crisi. Tra le attività previste dallo statuto della Fondazione, anche il volontariato e la solidarietà; settori per i quali gli architetti hanno già dimostrato impegno e capacità di raggiungimento degli obiettivi. Basti pensare, in tal senso, al volontariato di protezione civile, che ha visto gli architetti agrigentini brillantemente impegnati a sostegno delle attività della protezione civile regionale, in occasione del terremoto che ha colpito l’Abruzzo nel 2008. Per quanto concerne la solidarietà, la fondazione “Architetti nel Mediterraneo” proseguirà lungo un percorso già tracciato dall’Ordine, con la progettazione di un plesso scolastico, già in parte realizzato in Congo, con i fondi raccolti dall’associazione “Pro Congo Luiza”, offrendo così, ai bambini della zona di Luiza, la possibilità di frequentare le attività didattiche senza dovere percorrere, ogni giorno a piedi, più di dieci chilometri.