INTIMIDAZIONI. Inviate due pallottole al sindaco di Porto Empedocle Calogero Firetto

Non si fermano le intimidazioni contro alcuni amministratori nell’Agrigentino.

Stavolta nel mirino della malavita c’è finito il sindaco di Porto Empedocle Calogero Firetto al quale ignoti hanno lasciato una busta gialla sul parabrezza della sua auto, una Mercedes classe A, con all’interno due proiettili calibro 38 e un ritaglio di giornale con la sua foto e la scritta 2011.

L’autovettura era parcheggiata a San Leone, all’interno di un’area videosorvegliata, dove risiede Firetto. Il primo cittadino empedoclino ha sporto denuncia in Questura fornendo ragguagli agli investigatori della Digos e della Squadra mobile di Agrigento.