NELL’AGRIGENTINO. Intimidazioni contro amministratori, Capodicasa interroga Maroni

“Il Governo adotti misure straordinarie per il controllo del territorio e a tutela di chi opera per la legalità”.

È quanto chiede Angelo Capodicasa, deputato del Partito Democratico, in un’interrogazione al ministro dell’Interno, Roberto Maroni, per denunciare i numerosi episodi di intimidazione ai danni di amministratori locali, che si sono verificati nella provincia di Agrigento.

“Il crescendo di minacce e danneggiamenti che ha visto coinvolti rappresentati degli enti locali – aggiunge Capodicasa (Pd) –  suscita preoccupazione ed allarme”.

“Questi fatti – continua – costituiscono la prova più evidente di quanto sia forte la pressione degli interessi criminali sulle istituzioni locali, nel tentativo di condizionarle e piegarle ai propri fini”.

“La rapida sequenza con cui queste intimidazioni si sono verificate – ai danni della Camera del Lavoro di Menfi, del sindaco di Porto Empedocle, Calogero Firetto e del Presidente della Provincia di Agrigento, Eugenio D’Orsi – impone che lo Stato faccia sentire la propria vicinanza alle vittime e che agisca per assicurare rapidamente alla giustizia gli autori di tali episodi”.