PD AGRIGENTO. Dopo il congresso ecco la ‘mappa’ delle priorità per il rinnovamento

Dopo la celebrazione del congresso provinciale ecco la “mappa” degli interventi utili per dare seguito all’unità raggiunta con la rielezione di Messana.

Questo il documento politico elaborato dai componenti della commissione provinciale per il Congresso del Partito democratico di Agrigento che ha proclamato la rielezione di Emilio Messana a segretario provinciale. Il documento fa sintesi di un lavoro di analisi di documenti ed incontri con i territori operato dalla Commissione per il Congresso con l’ausilio del Componente della segreteria Regionale Enzo Napoli. Adesso l’assemblea dei 220 delegati dovrà procedere all’elezione della direzione provinciale.  

Documento sulla situazione politico-organizzativa del PD in Provincia di Agrigento

Il Coordinatore dell’Esecutivo Regionale, Enzo Napoli, che ha presieduto un gruppo di lavoro costituito dai componenti della Commissione Provinciale per il Congresso di Agrigento, ad espletamento del mandato affidatogli dal Segretario Regionale, on. Giuseppe Lupo, al fine di rilanciare l’iniziativa politico organizzativa del PD della Provincia di Agrigento, ha avviato un’istruttoria svoltasi mediante una serie di audizioni con i dirigenti di numerosi Circoli della Provincia.

Al termine di questi lavori ritiene di dover trasmettere al Segretario Regionale, al Segretario Provinciale che verrà proclamato ed alla Direzione Provinciale che sarà eletta, una serie di valutazioni ed indicazioni che consentano, immediatamente dopo la celebrazione del Congresso, scelte di carattere organizzativo utili ad un maggiore radicamento ed alla ricomposizione delle numerose divisioni interne riscontrate.

La candidatura unitaria dell’Avv. Emilio Messana, infatti, è scaturita dalla volontà di tutte le aree interne di concludere la fase costituente del PD, caratterizzata spesso dalla prevalenza delle spinte correntizie e di area, per pervenire ad una gestione unitaria e collegiale del Partito.

Tale volontà va declinata in tutte le realtà locali, dove a prevalere sono le divisioni e gli scontri a scapito dell’iniziativa politica e dell’attività di aggregazione, che dovrebbe invece rappresentare la priorità degli organismi dirigenti locali. Ad acuire ulteriormente lo scontro interno hanno contribuito e contribuiscono gli appuntamenti elettorali delle amministrative che sono, in assenza di un forte e determinato intervento unitario da parte degli organismi provinciali, occasione di contrapposizioni.

Tali contrasti scaturiscono spesso in liste e candidature alternative riconducibili ad iscritti e dirigenti dello stesso PD. Fratture e scontri che continuano a pesare gravemente, anche dopo molto tempo, su un funzionamento corretto e aperto delle dinamiche della democrazia interna, limitando in alcuni casi la stessa agibilità democratica che va invece garantita, nel rispetto delle regole e degli statuti, ad ogni componente o area di riferimento.

A tal proposito, dall’analisi dello stato del partito nelle realtà locali ove si registrano le situazioni più critiche, si redige una mappa delle priorità e degli interventi necessari a garantire, in tempi relativamente brevi, la risoluzione di gravi e ineludibili problemi di gestione del Partito a livello locale.

Canicattì. Le imminenti elezioni amministrative hanno determinato un clima di fibrillazione che ha suggerito come opportuno il rinvio dell’elezione degli organismi dirigenti del Circolo. L’Assemblea di Circolo ha deliberato di procedere, entro gennaio, alla nomina di un Coordinamento di tutte le componenti interne, coordinato dall’attuale Coordinatore, che prepari le elezioni amministrative con il massimo della collegialità. Considerata l’importanza che l’esito delle elezioni in tale Comune riveste per l’intera provincia, la Direzione Provinciale delegherà un referente esterno incaricato di partecipare a tutte le fasi con il compito di assicurare un tramite continuo con il livello Provinciale e Regionale. Non si esclude, in presenza di accordo tra tutte le componenti, anche il rinnovo degli organismi di Circolo.

Ribera. Fatta salva la regolarità dello svolgimento del Congresso di Circolo, nonostante la scarsa partecipazione registratasi, sussiste, nella realtà di Ribera, una divisione interna maturata durante le recenti elezioni amministrative. Al fine di recuperare la piena partecipazione di tutte le aree politiche interne, gli attuali organismi dirigenti del Circolo, saranno affiancati da un dirigente provinciale incaricato di garantire un tesseramento trasparente ed imparziale che consenta, entro il prossimo autunno, di celebrare il Congresso di Circolo e verificare che l’iniziativa politica di tutto il PD sia improntata al ruolo di opposizione verso l’attuale Amministrazione Comunale.

Favara. La campagna per le adesioni nel 2009, che ha determinato la base per il Congresso di Circolo del 2010, ha determinato l’esclusione dall’elettorato attivo di una parte significativa di militanti e dirigenti di quel Circolo. Al fine di evitare una rappresentazione parziale degli organismi di Circolo è stato deciso, su richiesta della deputazione, in modo responsabile da parte dell’Assemblea degli aventi diritto al voto, di limitare lo svolgimento del Congresso di Circolo alla sola elezione dei delegati all’Assemblea Provinciale rinviando l’elezione degli organismi locali ad una fase successiva. La Direzione Provinciale assicurerà la presenza di un proprio delegato incaricato di garantire la più ampia e regolare campagna di adesioni per il 2011 che si svolgerà entro Aprile, in modo da consentire una platea più completa per l’elezione del Coordinamento e del Segretario del Circolo che dovrà avvenire entro Maggio.

Realmonte. Come per altre realtà locali, la divisione scaturita dalle ultime elezioni amministrative ha consigliato di procedere alla sola elezione dei delegati all’Assemblea Provinciale e di soprassedere rispetto all’elezione degli organismi di Circolo. Un incaricato della Direzione Provinciale procederà, con l’ausilio di un Coordinamento locale espressione di tutte le aree interne, al tesseramento 2011 che costituirà la base del Congresso di Circolo che si svolgerà entro l’anno in corso. Sarà cura della Direzione Provinciale e del dirigente incaricato, di agevolare un confronto interno che chiarisca a quale collocazione politica il PD debba unitariamente pervenire.

Aragona. Anche ad Aragona permane una divisione interna alimentata dalla collocazione di alcuni dirigenti del PD in un ruolo di opposizione rispetto all’attuale Sindaco del PD. E’ necessario procedere al tesseramento 2011 e celebrare il Congresso di Circolo garantendo la partecipazione di tutte le aree agli organismi dirigenti e coinvolgendole nell’iniziativa dell’Amministrazione Comunale.

Naro e Cattolica Eraclea. Lo svolgimento dei Congressi dei Circoli di Naro e Cattolica Eraclea, pure in assenza di ricorsi formali, ha determinato di fatto, come emerso dalle audizioni svolte, l’esclusione di un’intera area politica dagli organismi dirigenti in violazione del comma 4 dell’art. 1 dello Statuto Regionale. Per consentire l’inclusione più ampia, si dà mandato alla Direzione di procedere alla nomina di un comitato di reggenza paritetico, che avvii la nuova campagna di tesseramento e fissi una nuova celebrazione del Congresso di Circolo entro il prossimo autunno.

Lampedusa. Va riunificato il Circolo e definite le modalità di elezione di organismi dirigenti unitari.

Grotte, Santa Margherita Belice, Cianciana. Non presentano particolari situazioni di criticità o contrapposizione. Vanno aiutate a costituire Circoli ed organismi dirigenti locali.

Il presente documento è sottoscritto, per la condivisione degli impegni sopraelencati, dal Coordinatore dell’Esecutivo Regionale, dal Candidato Segretario Provinciale e da componenti della Commissione Provinciale per il Congresso.

Firmato: Enzo Napoli, Emilio Messana, Salvo Ciotta, Epifanio Bellini, Maurizio Bonomo, Tonino Moscatt, Maurizio Masone, Tonino Scalia, Piero Luparello, Gigi Restivo.

POLITICA. Pd Agrigento, Messana rieletto segretario. Lupo: ‘Bene scelta unitaria’

Foto da agrigentooggi.it