AGRIGENTO. Bloccata l’apertura di uno sportello antiracket: disturba i vicini

”No allo sportello antiracket nel palazzo di via XXV Aprile”.

Lo hanno detto alcuni residenti dello stabile dove, secondo i progetti della Confartigianato, dell’associazione Libere Terre e dell’imprenditore Ignazio Cutro’, avrebbe dovuto essere aperto uno sportello antimafia.

”Il nostro obiettivo – ha spiegato il presidente di Confartigianato Agrigento, Francesco Giambrone – e’ dare un sostegno ai piccoli imprenditori. Adesso, dopo la presa di posizione dei condomini, il progetto e’ fermo”. (ANSA).