AGRIGENTO. Giallo su donna carbonizzata in auto: aperta un’inchiesta, forse è omicidio

E’ giallo ad Agrigento sulla morte di una giovane donna, Antonella Alfano, 34 anni, madre di una bambina di appena dieci mesi.

La 34enne è morta sabato pomeriggio carbonizzata nella sua auto, una Fiat 600, dopo essere caduta in una scarpata, ma la Procura di Agrigento, che ha aperto un’inchiesta, non esclude l’omicidio. I magistrati hanno disposto oggi l’autopsia sul cadavere della donna.

L’incidente è avvenuto lungo la strada provinciale 80. La conducente, che conviveva con un carabiniere, era alla guida della utilitaria quando per cause da accertare ha perso il controllo ed è finita nella scarpata contro un albero.

Subito dopo l’impatto la Fiat ha preso fuoco e la donna è morta carbonizzata. Dal racconto della madre emerge che la figlia negli ultimi tempi era in “pessimi rapporti” con il compagno. L’uomo è stato sentito dagli inquirenti ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Sarà adesso l’autopsia a chiarire i dubbi sulla morte della donna. (Adnkronos)

AGRIGENTO. Rabbia e dolore per la morte atroce di una giovane mamma, indaga la polizia

AGRIGENTO. Donna trovata carbonizzata dentro la sua auto, indagano i carabinieri