RIBERA. Perseguita l’ex moglie per San Valentino, arrestato per stalking

I carabinieri della Tenenza di Ribera hanno arrestato il 36enne pregiudicato del luogo Maurizio Carbone, già destinatario, dallo scorso anno, di misura cautelare emessa dal Tribunale – Ufficio G.I.P. di Sciacca del divieto di avvicinamento alla ex moglie.

L’uomo, nella giornata di ieri, forse non indifferente alla ricorrenza di San Valentino, festa degli innamorati, dopo numerose telefonate minatorie all’indirizzo della donna riusciva ad intercettarla in pieno centro cittadino e davanti a diversi passanti, la terrorizzava, minacciandola di morte con una pistola (rivelatasi poi un’arma giocattolo, perfetta riproduzione della Beretta 92 in uso alle Forze di Polizia, sprovvista di tappo rosso), posta sotto sequestro.

Il Carbone, tratto in arresto in flagranza dei reati di atti persecutori (c.d. “Stalking”) e minaccia grave dovrà altresì rispondere della violazione della misura cautelare già disposta nei suoi confronti. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Sciacca a disposizione della locale Procura della Repubblica.