POLITICA. Agrigento, Messana (Pd): ‘D’Orsi Ter segna il fallimento del centrodestra’

“La nuova giunta varata dal presidente Eugenio D’Orsi segna la rottura con la fallimentare esperienza del centrodestra berlusconiano”.

Lo afferma in una nota il segretario provinciale del Pd agrigentino, Emilio Messana. “I tagli del governo Berlusconi hanno lasciato la Sicilia e la nostra provincia in ginocchio. La mancata erogazione dei finanziamenti comunitari impedisce qualsiasi ipotesi di sviluppo. Gli investimenti nelle infrastrutture sono rimasti un miraggio. Il meridione d’Italia, con tassi di disoccupazione giovanile e femminile altissimi, è stato tradito da un governo nazionale egemonizzato dalla Lega Nord. 

Questa analisi – prosegue Messana -oggi è condivisa non solo dalle forze del centrosinistra, come confermano la nascita del quarto governo Lombardo e il voto di sfiducia del 14 dicembre in Parlamento.

La decisione del Presidente D’Orsi si inserisce in questa fase politica nuova, alla quale sia il Partito Democratico che il Movimento per le Autonomie intendono dare corso anche nella nostra provincia, insieme ai partiti che sostengono l’attuale governo regionale  e alle forze del centrosinistra.

Alla giunta D’Orsi il PD  – conclude Messana – proporrà poche, chiare ed efficaci priorità programmatiche  in materia di infrastrutture e trasporti, politiche per l’occupazione giovanile e per il superamento del precariato, rilancio del turismo e dell’agricoltura, proficuo ed efficiente utilizzo delle risorse finanziarie.

Su di esse aprirà il confronto politico e nella società agrigentina per chiudere la stagione del berlusconismo e consolidare un’alleanza che dal governo della provincia possa estendersi anche nei comuni e in particolare in quelli che saranno chiamati alle urne nella prossima primavera”.