AGRICOLTURA. Consorzio bonfica agrigentino aumenta canone irriguo, protesta il sindaco di Ribera

Il sindaco di Ribera Carmelo Pace comunica che, in merito al probabile aumento del canone dell’acqua per la campagna irrigua 2010/2011, ha inviato una lettera all’Assessore Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, al Prefetto di Agrigento, Al Dirigente Generale del Dipartimento Regionale degli Interventi Infrastrutturali per l’Agricoltura, al Direttore Generale del Consorzio di Bonifica 3.

“Ho appreso che il Consorzio di Bonifica 3 Agrigento – scrive il sindaco – avrebbe proposto l’aumento del canone dell’acqua per la campagna irrigua 2010/2011. Ho inoltre appreso che, per fronteggiare la problematica, i nostri agricoltori, con il supporto delle organizzazioni professionali, hanno deciso di partecipare a due assemblee in programma a Ribera e a Canicattì per organizzare una mobilitazione generale che coinvolga l’intero comparto agricolo della provincia. La suddetta protesta sarebbe prodotta dalla proposta del Consorzio di Bonifica 3 Agrigento che, durante un incontro con le organizzazioni sindacali, avrebbe avanzato l’ipotesi di un aumento del costo dell’acqua ad uso irriguo dagli attuali 15 centesimi a 23 centesimi. Alla luce di quanto sopra esposto; considerata la situazione di fermento e mobilitazione creatasi in città; considerato che l’aumento del canone dell’acqua creerebbe un danno economico non indifferente per i nostri numerosi agricoltori, con la presente si chiede un incontro urgente per discutere del tema in oggetto”.