RIFIUTI. ‘Emergenza nell’Agrigentino’, chiesto Consiglio provinciale urgente

Nei prossimi giorni, la scadenza dell’appalto della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, per l’ ATO GESA AG2, si prospetta con conseguenze disastrose. Infatti si parla di possibili licenziamenti per 400 persone occupate nel settore.

Esiste la possibilità di una emergenza rifiuti tipo “Regione Campania”.

L’Ente Provincia Regionale di Agrigento, socio di maggioranza, non può permettersi di continuare con un silenzio inaccettabile. A questo punto il Centro Destra, sicuro di rappresentare gli interessi di tutti i cittadini ed anche  della stragrande maggioranza dei Consiglieri provinciali, chiede una convocazione urgentissima di un Consiglio Provinciale straordinario sulla suddetta emergenza.