Rifiuti nell’Agrigentino, Consiglio provinciale urgente

Convocato martedì 15 marzo, alle ore 18 un Consiglio provinciale straordinario per discutere della emergenza socio-sanitaria ed emergenza occupazionale a seguito della scadenza del contratto dell’Ato Gesa 2.

La decisione è stata presa nel corso della riunione della Commissione dei Capigruppo convocata dal Presidente del Consiglio Provinciale Raimondo Buscemi.

La richiesta di Consiglio Straordinario era stata avanzata dai Consiglieri Roberto Gallo, Mario Lazzano, Ivan Paci, Ezio Di Prima, Giuseppe Picone, Matteo Ruvolo, Nicola Testone, Gioacchino Zarbo e Giuseppe Terrazzino, ai sensi del comma 3 dell’art. 26 dello Statuto Provinciale.

La Commissione ha deciso di convocare una ulteriore riunione lunedì 12 marzo alle ore 12:30 per discutere della questione “Ato Gesa 2” con il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi e con il Commissario liquidatore Teresa Restivo.

Sulla richiesta dei sindacati provinciali della funzione pubblica di CIGL, CISL e UIL, di chiedere una convocazione di un Consiglio Provinciale straordinario allargato alle organizzazioni sindacali per discutere della questione dei lavoratori precari della Provincia Regionale di Agrigento, la Commissione ha stabilito di rivedere la questione dopo l’incontro fissato il prossimo 16 marzo tra il Presidente D’Orsi e i segretari provinciali dei Sindacati CGIL, CISL, UIL e UGL.