Paola Concia ad Agrigento: ‘Berlusconi un vecchio zozzone omofobo’

“Berlusconi la smetta con le battute da vecchio zozzone”. Così il deputato del Pd, Paola Concia, intervenendo al convegno “Omofobia: violenza e pregiudizio” che si è svolto ieri ad Agrigento ha commentato la nuova uscita del premier Silvio Berlusconi che ha fatto scatenare le ire del mondo gay.

Intervenendo a una manifestazione organizzata dal ministro del Turismo Michela Brambilla, Berlusconi tre giorni fa ha tirato fuori dal cilindro una delle sue battute. “In tutti noi – ha detto il presidente del consiglio (guarda il video) – c’è il 25% di omosessualità, ce l’ho anche io, solo che dopo un attento esame ho scoperto che la mia è lesbica”. Lo ha detto a rispondendo a un militante presente alla manifestazione che dalla platea gli ha grida “bello, sei bello”.

“Sono uno squallore” le battute che Berlusconi riserva al mondo gay secondo Paola Concia, l’unica lesbica dichiarata in parlamento, che afferma senza tanti giri di parole: “Noi abbiamo un governo un parlamento molto omofobi, dobbiamo liberarci al più presto di questa maggioranza xenofoba, razzista e omofoba”.



{morfeo 60}