Ribera, arrestati quattordici extracomunitari per furto

I carabinieri della tenenza di Ribera, coadiuvati dalla polizia municipale di del centro crispino, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, ieri hanno arrestato,  in flagranza di reato, 14 cittadini extracomunitari (10 tunisini, 3 algerini, 1 marocchino), per furto aggravato continuato di energia elettrica e acqua, nonché per la violazione, a vario titolo, delle vigenti normative in materia di immigrazione clandestina.

Ad essere controllata è stata l’area comunale dell’ex mercato ortofrutticolo in Viale Stazione di Ribera dove da qualche tempo i predetti si erano abusivamente insediati occupandola ed allacciandosi abusivamente alle rete elettrica e idrica pubblica.

L’amministrazione Comunale di Ribera ha già avviato le operazioni di bonifica e chiusura dell’area finalizzate ad impedire che la stessa venga nuovamente occupata con conseguente pregiudizio delle generali condizioni igienico-sanitarie, nella prospettiva dell’approntamento di un piano di recupero del sito.