Racalmuto, indagato per mafia il sindaco Petrotto accusato da Di Gati

Indagato per favoreggiamento alla mafia il sindaco di Racalmuto Salvatore Petrotto. Il sindaco ha già ricevuto l’avviso di garanzia e sarà interrogato dalla Dda il prossimo 1 luglio. E’ accusato di avere concesso l’affidamento diretto di due lavori a imprese riconducibili all’allora boss

 Maurizio Di Gati che in veste di pentito ha rivelato l’episodio.

Il primo cittadino, inoltre, non appena ricevuto l’avviso di garanzia, non si è dimesso ma ha rimesso il mandato nelle mani dei capi gruppi consiliari.