‘Capo dei capi 2’: acciuffato uno dei tre ricercati

E’ stato rintracciato oggi nella sua abitazione uno dei tre ricercati nell’ambito dell’operazione antidroga “Capo dei capi” sfociata ieri in 35 misure cautelari. E’ stato arrestato oggi Giuseppe Sottile, 24 anni, di Agrigento, è stato rinchiuso nel carcere agrigentino di contrada Petrusa

dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Restano due i ricercati attivamente dai carabinieri.

Intanto ecco la foto dei soldi sequestrati a Dispensa Davide, 18.550,00 euro, e una foto relativa al sequestro di stupefacenti rinvenuti durante l’operazione “Capo dei capi 2”.

Queste le misure cautelari disposte con l’ipotesi, a vario titolo, di detenzione, spaccio, cessione e trasporto di sostanze stupefacenti, in particolare hashish e marjiuana, ma anche cocaina e droghe sintetiche.

Tratti in arresto: Mohamed Belhaj, detto “Hammù”, 23 anni, operaio marocchino residente ad Agrigento. Alfonso Capraro, 24 anni, nullafacente di Agrigento. Angelo Cammilleri, inteso “Panza”, 28 anni, ambulante di Agrigento. Ivan Crisà, 36 anni, disoccupato di Palermo. Salvatore Gallo, 23 anni, fruttivendolo di Agrigento. Marco Inguanta, 31 anni, disoccupato di Agrigento. Mohammed Makkaoui, 53 anni, marocchino nullafacente  residente ad Aragona. Salvatore Pitrone, detto “Pendolino”, 26 anni, nullafacente di Agrigento. Francesco Prinzivalli, 23 anni, macellaio agrigentino. Pasquale Sanzo, detto “Lino”, 28 anni, operaio di Palermo.  Alessandro Calogero Trupia, detto “Scimmione”, 22 anni, disoccupato di Agrigento. Davide dispenza, 29 anni, disoccupato di Agrigento.

Sottoposti agli arresti domiciliari: Luigi Capraro, detto “Baldino”,  22 anni, studente di Agrigento. Napil El ganadi, commerciante marocchino di 22 anni residente ad Agrigento. Alfonso Indelicato, detto “Fonzio”, 38 anni, operaio edile agrigentino. Dario Micalizio, detto “Mogly”, 29 anni, disoccupato di Favara. Roberto Chinnici, 23 anni, nullafacente palermitano.

Sottoposti all’obbligo di dimora nel comune di Agrigento: Calogero Gambino, 27 anni, nullafacente agrigentino. Abdelaziz Mahfoudhi, detto “Aziz”, 37 anni, tunisino nullafacente residente ad Agrigento. Salvatore Vizzini, 23 anni, disoccupato di Agrigento.

Sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria: Maurizio Capraro, 37 anni, operaio di Agrigento. Vito Giuca, operaio agrigentino di 24 anni.  Nizar Harabi, 22enne tunisino domiciliato ad Agrigento. Angelo Infantino, detto “Pesciolino”, 21 anni, operaio di Agrigento. Mario Lauricella, 26 anni, operaio licatese residente ad Agrigento. Salvatore Lentini, 24 anni, nullafacente agrigentino. Salvatore Lombardo, 19 anni, nullafacente di Agrigento. Marco Passarello, 26 anni, disoccupato di Agrigento. Nacer Snidi, 33 anni, nullafacente tunisino residente ad Agrigento. Angelo Domenico Volpe, 26 anni, nullafacente di Agrigento.