Blitz ‘Maginot’, l’avv. Gaziano: ‘Sono sereno e innocente’

Parla il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Agrigento dopo aver ricevuto un avviso di garanzia per favoreggiamento alla mafia nell’ambito dell’inchiesta “Maginot” sfociata stanotte in dieci arresti.

Il noto penalista, secondo l’accusa,venendo  fortuitamente in possesso di un fascicolo d’inchiesta dal quale emergeva che erano in corso attività investigative di ascolto, avrebbe consigliato ad alcuni indagati, probabilmente al fine di vanificare le indagini, di “non parlare troppo”.

“Con la serenità di chi sa di non avere commesso nulla di illecito – scrive in una nota l’avvocato Gaziano – avendo svolto sempre la professione forense con dignità e probità nel segno della fede nella giustizia, sono sicuro che in tempi brevissimi sarà riconosciuto la mia estraneità a qualsiasi fatto di rilievo penale ed anche deontologico. A tal fine – conclude Gaziano – richiederò di essere sentito in tempi brevi dall’autorità’ giudiziaria procedente”.