Le rotte dell’hashish da Palermo ad Agrigento, sequestro sul bus di linea

Un altro sequestro di droga nel bus di linea proveniente da Palermo. Nella serata di lunedì, presso il Terminal Autobus di Piazzale Rosselli, le unità cinofile appartenenti alla Compagnia Guardia di Finanza di Agrigento, nel corso di apposita attività di servizio finalizzata alla prevenzione e repressione

del traffico illecito di sostanze stupefacenti, dopo aver controllato con esito negativo tutti i passeggeri giunti nel capoluogo a bordo di un pullman di linea proveniente da Palermo, hanno esteso il controllo  anche a bordo del predetto mezzo, dove il fiuto dei  cani antidroga ha permesso di scoprire, occultati sotto un sedile, n. 3 panetti di hashish confezionati, del peso complessivo di 50,50 grammi, evidentemente abbandonati dal “corriere” alla vista dei cani antidroga.

Non è la prima volta che ciò accade. In una precedente circostanza, sempre nel pullman proveniente da Palermo, erano state trovate, con le stesse modalità 200 grammi di droga. L’attività di prevenzione è ormai divenuta incessante ed è volta, ovviamente, ad impedire che la droga venga immessa nel mercato agrigentino.

La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro. I servizi di prevenzione vengono svolti e continueranno regolarmente, in tutti quei luoghi di aggregazione dei nostri giovani ed in quelli di transito dei viaggiatori, al fine di allontanare ovvero eliminare il rischio di finire nel circuito della droga da parte di molti ragazzi, a volte ignari dei rischi che corrono.