Agroalimentare nell’Agrigentino, la Giunta D’Orsi incontra i produttori

L’Assessore Provinciale alle Attività Economiche e Produttive, Paolo Ferrara, in piena sintonia con il Presidente Prof. Eugenio D’Orsi, sempre più convinto dell’importanza del ruolo che riveste l’Ente Provincia sia in termini di sviluppo economico sia in termini occupazionali  e, principalmente, dell’importanza che riveste il settore agroalimentare per la nostra provincia, ha presenziato, una riunione con i rappresentanti delle Associazioni interessate allo sviluppo della filiera agro-alimentare.

Alla riunione hanno partecipato il Presidente della Camera di Commercio, i rappresentanti delle SOAT, delle  Associazioni di Categoria ACLI, CIA, COLDIRETTI, CONFAGRICOLTURA, UGC CISL, , i rappresentanti dei Consorzi di Tutela Arancia Ribera di Sicilia, Vastedda della Valle del Belice, Uva da Tavola, Putrone in rappresentanza dell’Associazione Allevatori, il Presidente dell’Azienda servizi e promozione della CCIAA Dott. Marchese Ragona.

Obiettivo dell’incontro è stato quello di condividere alcune problematiche di interesse comune e concordare una azione specifica di promozione dei prodotti tipici del nostro territorio che hanno avuto riconosciuto il prestigioso marchio di qualità da parte della Comunità Europea.

In particolare, con la collaborazione dei Consorzi di Tutela e delle SOAT  del nostro territorio, per quanto riguarda i vini, si è deciso di elaborare un depliant da distribuire nelle fiere e, comunque, diretto ai consumatori, per far conoscere il marchio dell’Unione Europea  e i prodotti della nostra terra che hanno avuto questo prestigioso riconoscimento.

Il dibattito, molto partecipato, con continui interventi dei presenti e del Presidente della Camera di Commercio è approdato alla conclusione che è indispensabile  svolgere le azioni di promozione dei nostri prodotti in sinergia tra gli Enti e gli operatori del settore, attraverso la istituzione di un tavolo permanente di confronto che affronti le problematiche settoriali e che appare opportuna la creazione di un gruppo di lavoro congiunto con l’obiettivo di monitorare e progettare l’utilizzo dei fondi Comunitari in materia di sviluppo economico e turistico