Eraclea Minoa, chiusi dalla Polizia di Stato due stabilimenti balneari

Due stabilimenti balneari sulla spiaggia di Eraclea Minoa sono stati chiusi ieri su disposizione dell’autorità di pubblica sicurezza. Gli agenti del commissariato di polizia di Porto Empedocle, diretti dal vicequestore Cesare Castelli, hanno messo i sigilli, perché trovati non completamente a norma,

 

nello stabilimento Lido Bellevue, sulla terza spiaggia di Eraclea Minoa, e nel ristorante Sabbia d’Oro. Probabilmente, come spesso capita in questi casi, sono stati denunciati i titolari dei due stabilimenti. I due locali non sarebbero stati in regola con l’affitto di ombrelloni e lettini, oltre ad altre contestazioni. Anche i carabinieri di Cattolica Eraclea, guidati dal maresciallo Liborio Riggi, sono tornati ad intervenire domenica scorsa in pineta, dove è allarme igienico-sanitario, per far smontare, per quanto possibile, le “tendopoli” abusive che in ogni weekend la fanno da padrona. Ad Eraclea Minoa regna quest’anno una situazione da caos. Il sindaco ha convocato ieri un vertice al Comune con la Capitaneria di Porto, il Corpo Forestale e la Protezione civile per fare il punto sulla situazione e organizzare gli interventi a tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza per la settimana di ferragosto.