Eraclea Minoa, ‘blitz’ contro il campeggio selvaggio: multe a raffica

“Blitz” contro i campeggiatori abusivi nella pineta di Eraclea Minoa. E’ di una cinquantina di multe da 200 euro ciascuna e di una decina di tende sequestrate il bilancio dell’operazione “antitendopoli” condotta ieri dalla “task-force” formata uomini della capitaneria di porto, carabinieri,

corpo forestale, polizia provinciale e polizia municipale. A coordinare l’operazione, decisa nei giorni scorsi dopo una conferenza di servizi convocata dal sindaco Cosimo Piro “per un ferragosto sicuro”, è stato il comandante dei vigili di Cattolica Eraclea, Pasquale Campisi. Il “blitz” è scattato ieri all’alba, nella pineta della terza spiaggia di Eraclea Minoa, dove si registra ogni anno il più alto concentramento di campeggiatori abusivi che spesso abbandonano i rifiuti accanto agli alberi rendendo invivibile uno straordinario luogo paesaggistico. All’arrivo dei militari nel bosco c’è stato il fuggi fuggi generale. Una cinquantina di persone sono state identificate e sanzionate per occupazione abusiva di area demaniale, altri sono riusciti a fuggire abbandonando le tende da campeggio che sono state dunque sequestrate. Controlli a tappeto proseguiranno anche domani e dopodomani quando ad Eraclea Minoa arriveranno da ogni parte migliaia di persone.