Raffadali, il Pd all’attacco del duo Cuffaro-Farruggia

“La nuova giunta varata dal sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro rappresenta un ultimo, debole e disperato, atto che segna la fine di un’ingloriosa esperienza amministrativa”.

 

E’ quanto si legge in un documento-manifesto stilato dal direttivo di circolo del Partito Democratico di Raffadali dopo l’ingresso nella giunta Cuffaro di Santino Farruggia, del Pd area “fianco a fianco”, già espulso dal segretario locale Giacomo Di Benedetto.

Secondo il manifesto  del Pd l’ultimo rimpasto della Giunta Cuffaro “conferma un metodo di governo avvezzo all’uso strumentale delle persone ed evidenzia una totale inadeguatezza a fronte dei reali bisogni del paese.

Il Partito Democratico condanna, fermamente, il gesto di chi, scegliendo di stare a fianco di Cuffaro, divenendone il vicesindaco, si pone, inequivocabilmente, fuori dal Partito Democratico e dai suoi organismi, avendone tradito non solo le scelte politiche ma anche la storia e gli stessi valori etici. Ribadisce, unitamente al gruppo consiliare, la propria ferma opposizione all’attuale maggioranza nata solo grazie al determinante sostegno dell’allora Presidente della Regione, Totò Cuffaro, oggi fuori dalla scena politica.

Invita le forze di opposizione, i movimenti, le forze sociali, le associazioni e quanti vogliono agire per il bene comune ad avviare un serio confronto programmatico, che dovrà avere come obiettivo quello di ridare a Raffadali una sana amministrazione, capace di offrire futuro e speranza ai giovani, agli uomini ed alle donne del nostro paese. Oggi che il nostro paese vive una grave crisi economica, sociale e morale, solo un forte richiamo alle nostre più sane tradizioni, unito ad uno sforzo collettivo della sua parte migliore, può salvarlo dal degrado e dall’abbandono cui lo sta conducendo l’attuale, scellerato, modo di amministrare il comune”.

Raffadali, nuovo vicesindaco espulso dal Pd dopo l’accordo con Cuffaro

Accordo Pd-Pid a Raffadali? Santino Farruggia vicesindaco, è polemica

Il documento è sottoscritto dal segretario locale Giacomo Di Benedetto e dal capogruppo consiliare del Pd Aldo Virone.