‘No a chiusura Dia di Agrigento’, chiesto Consiglio provinciale straordinario

I consiglieri provinciali di Forza del Sud alla Provincia di Agrigento, Orazio Guarraci e Leo Vinci, “esprimono la loro preoccupazione per la notizia che ipotizza la soppressione della Dia di Agrigento. Le banali motivazioni di carattere economico non possono e non debbono sovrastare la necessità e la strategicità del presidio provinciale della Direzione Investigativa antimafia nella provincia di Agrigento.


La nostra terra – scrivono Guarraci e Vinci – necessita di infrastrutture ed investimenti, ma necessita, fondamentalmente, della presenza dello Stato, che garantisca la sicurezza e assicuri livelli normali di civile convivenza. I brillanti risultati di contrasto alla criminalità mafiosa, da parte di tutte le forze dell’ordine e in particolar moda dalla Dia, testimoniano la necessità dell’azione e dell’operato della Direzione investigativa anti mafia di Agrigento. I sottoscritti, ritengono, che sia necessario e urgente elevare alto il grido di allarme da parte delle istituzioni, pertanto si chiede la convocazione di un Consiglio Provinciale straordinario e urgente, per  esprimere il totale disaccordo dei Consiglieri Provinciali, in rappresentanza di tutta la Provincia di Agrigento, auspicando che il Governo Nazionale ponga in essere il rafforzamento, di uomini e mezzi, oltre a nuove risorse economiche, da destinare – concludono – alle forze dell’ordine che operano nelle realtà ad alto tasso mafioso”.