Incidenti sul lavoro, due giovani feriti a Licata e a Cattolica Eraclea

Due gravi incidenti sul lavoro nell’Agrigentino. Gravemente ferito a un braccio un operaio di Licata, grave frattura per muratore di Cattolica Eraclea.

A Licata, C. S.,  21 anni, si è gravemente ferito al braccio mentre puliva dei macchinari in un frantoio dove il braccio è rimasto incastrato. Il giovane è stato trasportato in ambulanza all’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata, dove è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico. Il ragazzo licatese è stato già trasferito in elisoccorso all’ospedale Civico di Palermo per il ricovero nel reparto di Rianimazione. Indaga sull’episodio la polizia.

 

A Cattolica Eraclea, C. C. di 32 anni, è caduto da un ponteggio mentre era impegnato in lavori edili e si è fratturato un bracci oltre ad aver riportato ferite in  più parti del corpo. E’ stato soccorso e ricoverato all’ospedale di Sciacca, la prognosi è di trenta giorni. I carabinieri di Cattolica, per il presunto mancato rispetto della normativa sulla sicurezza del lavoro, hanno denunciato il proprietario dell’immobile dove erano in corso i lavori edili, F. V., pensionato, di 73 anni, e il coordinatore per la sicurezza dell’impresa che eseguiva le opere. G. P., 46 anni.