Rimpasto Giunta D’Orsi, è ‘giallo’ sulla nomina dell’assessore Amato

Video. Si tinge di giallo la nomina dell’avvocato Ignazio Amato (Fli) nella Giunta provinciale guidata dal presidente Eugenio D’Orsi. “Volevo chiarire che ad oggi sono assessore provinciale, lo sono stato dal giorno della nomina e non soltanto per due ore,  ho già partecipato alla prima riunione di Giunta”, afferma oggi Amato in un’intervista rilasciata a cattolicaeracleaonline.it.

A questo punto il mistero si infittisce sulla cosiddetta “nomina ad assessore per due ore” curiosamente smentita dopo due settimane dal diretto interessato che probabilmente si è trovato in una sorta di “dilemma Shakespeariano”: “Essere o non essere (assessore), questo è il problema”.

Perchè secondo l’ultimo comunicato ufficiale diramato dall’ufficio stampa della Provincia di Agrigento, una fonte sicuramente attendibile, Amato non sarebbe assessore? Sul sito istituzionale il suo nome è però effettivamente indicato nella pagina “Giunta”, allora perchè il suo profilo web è ancora in standby? Interrogativi ai quali dovrebbe essere data una risposta. Come è andata la vicenda? Solo un errore di comunicazione o sotto sotto c’è un problema politico?

La storia ha origine il 17 ottobre scorso. Prima un comunicato della Provincia annunciava la nomina di Amato con tanto di foto col presidente e stretta di mano. Dopo qualche ore un altro comunicato della Provincia: “In riferimento ai nuovi assetti di Giunta provinciale, comunicati precedentemente con nota stampa, si precisa che le nomine assessoriali di oggi 17 ottobre 2011, sono parzialmente revocate in attesa che il Presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi, incontri a Palermo, tra domani e mercoledì , la Deputazione regionale che in atto sostiene l’ Amministrazione provinciale”. Amato stesso dichiarò: “Appena me ne sono andato dalla Provincia – disse al Giornale di Sicilia – nel primo pomeriggio ho ricevuto una telefonata con la quale mi si informava della decisione presa dal presidente di sospendere la nomina che mi era stata fatta due ore prima. Non mi sono stati comunicati i motivi di questa decisione”.

Poi sulla vicenda il silenzio tombale. Nessuna precisazione, integrazione, nota, indiscrezione, rettifica, smentita da parte di nessuno. Solo adesso arriva una insolita smentita – nei tempi e nei modi – da parte dell’assessore provinciale Ignazio Amato, il primo cattolicese nella Giunta provinciale, che addirittura si “scaglia” contro i giornalisti che, a suo dire, lo vogliono “denigrare” ma non spiega il perchè del suo convincimento. Poi ringrazia il deputato regionale Luigi Gentile che lo ha indicato e dice che la sua nomina non è stata ostacolata dalla base del partito. “Sono orgoglioso di far parte della Giunta Provinciale, ho la delega all’Edilizia scolastica e Pubblica istruzione, mi auguro di potere essere all’altezza del ruolo che mi è stato dato, ringrazio il presidente D’Orsi”, ha detto Amato.

Guarda il video con la prima intervista al neo assessore provinciale Ignazio Amato realizzato da Domenico Oliveri per cattolicaeracleaonline.it

Provincia, Amato assessore per due ore, poi la doccia fredda: ‘Sei sospeso’

Provincia di Agrigento, il cattolicese Ignazio Amato entra nella Giunta D’Orsi