Giunta D’Orsi, ‘scongelata’ la nomina di Amato

“Scongelata” la nomina di Ignazio Amato nella Giunta D’Orsi. L’ex consigliere comunale di Cattolica Eraclea entra a pieno titolo nell’amministrazione provinciale anche se al momento con nessuna delega, così come gli ultimi assessori arrivati Pino Montana e Vito Terrana.

Il neo assessore Amato, che entra in quota Fli su indicazione del deputato regionale Luigi Gentile, è già al lavoro e dovrebbe comunque ottenere la delega alla Pubblica Istruzione e all’Edilizia scolastica.

La nomina di Amato, il 17 settembre scorso, era stata “congelata” in attesa di sviluppi sulle alleanze e sui nomi per il rimpasto alla Provincia. Subito dopo la nomina l’ufficio stampa dell’Ente così come lo stesso Amato comunicarono l’avvenuta sospensione dall’incarico.

Anche ieri – dopo un’intervista rilasciata da Amato a cattolicaeracleaonline.it in cui il neo assessore se la prende con i giornalisti colpevoli di aver dato la notizia della sospensione dell’incarico dopo due ore dalla nomina – non è stato facile avere delucidazioni in merito tramite l’ufficio stampa della Provincia, segno di un’evidente confusione del presidente D’Orsi alle prese con aeroporti, palme e Mont Blanc.

Comunque adesso Ignazio Amato è ufficialmente un assessore, il primo cattolicese nella Giunta provinciale di Agrigento. Insieme a lui, nella Giunta D’Orsi, Mariano Ragusa, Angelo Biondi, Vito Terrana, Paolo Ferrara, Pino Montana e i tecnici Lillo Volpe, Calogero Crapanzano, Domenico Alaimo, Maria Teresa La Marca e Felice Lo Faso.

Attesa per l’incontro tra i dirigenti del Pd e del Mpa per definire il quadro delle alleanze in provincia di Agrigento

Rimpasto Giunta D’Orsi, è ‘giallo’ sulla nomina dell’assessore Amato

Provincia, Amato assessore per due ore, poi la doccia fredda: ‘Sei sospeso’

Provincia di Agrigento, il cattolicese Ignazio Amato entra nella Giunta D’Orsi