Agrigento verso le elezioni: Moncada da Obama, Arnone da Santoro, Zambuto tra le macerie

Moncada da Obama, Arnone da Santoro, Zambuto tra le macerie. Tre personaggi agrigentini verso le elezioni. Comincia su Servizio Pubblico, la nuova trasmissione tv di Michele Santoro, la campagna elettorale del già ufficialmente candidato sindaco di Agrigento Giuseppe Arnone.

L’ecologista democratico ha rilanciato da Santoro il “caso De Francisci” già affrontato dal Corriere della Sera e va avanti per la sua strada verso le amministrative 2012. “Sono orgoglioso di aver rappresentato Agrigento, dei complimenti ricevuti dai presenti e dell’ulteriore invito di Santoro in trasmissione”, dice Arnone, soddisfatto, di ritorno da Roma. Intanto l’altro candidato, ovvero l’attuale sindaco Marco Zambuto, dell’Udc di Casini, è tra le macerie, alle prese con un centro storico che cade a pezzi e tanti cittadini disagiati e arrabbiati. Ma lui rivendica il suo operato importante sul versante del risanamento economico.

Non si sa con quale alleanza Zambuto si presenterà alle elezioni, visto che non c’è accordo né col Pid della rottura, né col Pd né col Pdl, entrambi partiti che parlano di primarie, né con Forza del Sud che parla di un proprio candidato, nè con l’Mpa che vuole giocare un ruolo da protagonista. Zambuto punterà tutto sulla società civile, “al di sopra dei partiti”, stavolta senza i partiti, è la seconda fase dell’operazione “il coraggio di cambiare”.

Intanto è già sceso in campo con la sua fondazione ed è pronto a candidarsi a sindaco “per salvare Agrigento” – se Zambuto e Arnone restano i soli candidati – anche l’imprenditore Salvatore Moncada. Di ritorno dall’America dove ha partecipato al Niaf con Obama, prova ad importare ad Agrigento la filosofia del presidente americano: “Un modo diverso di affrontare la crisi economica, senza piangersi addosso!”

propone a Zambuto di poter sponsorizzare la ristrutturazione di una scuola e stuzzica il primo cittadino su facebook: “Prima opera della fondazione AGireinsieme, speriamo il sindaco si attivi subito”, posta sul social network il “re” della green economy siciliana. Anche per Moncada evidentemente è già campagna elettorale in attesa di vedere quali altre personalità vengano proposte alle amministrative del 2012 per la guida della città dei templi.