Porto Empedocle, donna ‘intimidita’ con la colla Attack nell’auto

Una donna di Porto Empedocle, impiegata, quarantenne, ha trovato ieri mattina la serratura della sua auto, una Fiat Punto, bloccata con la colla Attack e si è rivolta alla polizia. E’ nel quartiere empedoclino dei “Grandi lavori”.

Sul posto si sono giunti i poliziotti del commissariato “Frontiera”, coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, che dopo i rilievi di rito hanno dato il via alle indagini. La polizia, secondo la prima ricostruzione, esclude che il danneggiamento dell’auto della donna possa essere collegato o in qualche maniera collegabile a tentativi di estorsione come spesso accade quando viene usata l’Attack per bloccare le saracinesche e le serrature di locali commerciali. E’ probabile invece che il danneggiamento contro l’auto dell’impiegata empedoclina possa essere legato a vicende personali. Le indagini della polizia sono in corso al fine di individuare il movente e l’autore del gesto.