Rapina e spari a Cattolica Eraclea, caccia ai banditi

Rapina ai danni di un’anziana sola e spari nel tardo pomeriggio di oggi a Cattolica Eraclea. A caccia dei banditi una ventina di carabinieri. Un malvivente, intorno alle 18, si sarebbe introdotto all’interno della villa della signora Giuseppa Campione, vedova, che vive da sola in contrada Sonatore, alla periferia nord del paese.

Pare che l’uomo fosse armato e abbia intimato alla donna di consegnare denaro e oggetti di valore dopo averla schiaffeggiata. Ancora non sono del tutto chiare le modalità della rapina. Sembrerebbe però che la donna, aggredita, abbia consegnato al malvivente una somma in contanti e poi abbia lanciato l’allarme ai carabinieri.

Immediatamente sono così cominciate le ricerche dell’uomo, che probabilmente aveva un complice ad attenderlo per la fuga. Carabinieri a caccia dei malviventi. In paese qualcuno pare abbia sentito degli spari. Setacciate palmo a palmo dagli investigatori le campagne attorno alla villa che è stata letteralmente circondata in tutte le sue vie d’uscita.  Dei banditi ancora nessuna traccia. Probabilmente interverranno i carabinieri della scientifica per rilevare elementi biologici all’interno della villa presa di mira.

Nel luogo della rapina i carabinieri della locale stazione, del nucleo operativo e radiomobile e il capitano Giuseppe Asti, comandante della compagnia di Agrigento.