Botti illegali, sequestri e denunce ad Agrigento

Botti di Capodanno, sequestri e denunce ad Agrigento. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, hanno segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento per detenzione, commercio abusivo e omessa denuncia alla Questura di materiale esplosivo,  D. L. C.,  53 anni, S. L. C.  26 anni;  e M. L. C. 31 anni, tutti residenti ad Agrigento.

I quattro, seguito di perquisizione domiciliare presso un negozio di rivendita di prodotti elettronici sono stati trovati in possesso di kg. 600 circa di giochi pirotecnici, alcuni dei quali appartenenti alla quinta categoria, non conformi alle normative vigenti e detenuti illecitamente. Il materiale esplodente è stato sequestrato.