Capodanno di fuoco a Cattolica Eraclea (VIDEO)

Capodanno di fuoco a Cattolica Eraclea, in fiamme le auto di due operai. Nella notte un incendio di natura sicuramente dolosa ha ridotto in cenere la Renault Megane di Raimondo Miceli, 45 anni, operaio stagionale della forestale.

L’auto era stata prima rubata in via Magenta e poi incendiata in contrada Lavanghe dell’Oglio, all’interno di una stradina, lungo la strada provinciale Cattolica-Cianciana.

L’auto è stata ritrovata ancora fumante all’alba  da alcuni passanti. I carabinieri, giunti sul posto, avrebbero trovato vistose tracce di liquido infiammabile: gli investigatori non hanno dubbi che si tratti di un incendio doloso a scopo intimidatorio.


Nella sera del primo dell’anno cattolicese carabinieri e pompieri ancora a lavoro.  E’ andata in fumo intorno alle ore 20 in via Oreto la lancia Ydi un operaio del luogo, Carmelo Schifano, 39 anni.

L’auto era parcheggiata davanti la sua abitazione. Sul posto, avvisati da alcuni passanti, sono immediatamente giunti i carabinieri della locale stazione che col proprio estintore hanno provato a domare le fiamme, in attesa dell’intervento dei vigili del fuoco di Agrigento che hanno poi estinto l’incendio.

Dai primi elementi raccolti dagli investigatori, e dal modo in cui si sono sviluppate le fiamme, sembrerebbe che l’incendio sia di matrice dolosa, anche se si cercherà di capire se sia scoppiato per cause accidentali. Indagano a tutto campo i carabinieri di Cattolica Eraclea guidati dal maresciallo Liborio Riggi.