Politica e associazionismo nell’Agrigentino, messaggio di D’Orsi (VIDEO)

Il messaggio del presidente della Provincia di Agrigento, Eugenio D’Orsi: “La consapevolezza alla  cittadinanza attiva, nel suo significato più profondo di conoscenza dei diritti e delle responsabilità civiche volte ad acquisire una migliore capacità critica del cittadino   nel processo di crescita del territorio,   

 trova un ulteriore spunto di riflessione in considerazione del numero di  visitatori (2.390 contatti) che, in poche settimane, hanno visualizzato, su You Tube, il messaggio di fine anno che ho avuto l’onore di rivolgere  agli agrigentini.   Un  dato che conferma che i problemi della collettività sono tornati ad esercitare interesse tra la gente. È  doveroso sottolineare  come il livello di attenzione  per la politica si intreccia con quello della partecipazione a molte attività associative: Epolis, AGireinsieme, I Lealisti , SocietaS  sono solo alcune delle sigle di movimenti, associazioni e fondazioni che costituiscono il fondamento di quella che possiamo chiamare   cittadinanza attiva e vanno ad indicare una serie di possibilità mediante le quali il cittadino può partecipare attivamente alla vita dello Stato, interagire attivamente nella società per indirizzarla e modificarla.


L’apatia , il voltarsi dall’altra parte  tendono  ad assottigliarsi ed a sparire quando sono in gioco argomenti che toccano immediatamente l’individuo ( edilizia scolastica, infrastrutture, lavoro etc.).

E’ confortante sottolineare che  il dato riscontrato su You Tube,  sembra testimoniare l’esistenza di un diffuso e crescente interesse  della società civile ai grandi temi del nostro tempo che sgombera il campo all’idea di una propensione dell’individuo all’apatia sociale e politica.

Desidero, per questo motivo, ribadire l’appello lanciato nel video messaggio, di volere intraprendere una nuova collaborazione  con la gente, alla quale chiedo, ancora una volta, di essere presente alle attività della Provincia, e alle lotte che andremo a fare; primo fra tutte l’ aeroporto”.