Crisi economica nell’Agrigentino, ‘cabina di regia’ alla Provincia

Si è svolto alla Provincia Regionale di Agrigento un incontro  tra il vicepresidente della Provincia Regionale di Agrigento,  Paolo Ferrara, delegato dal presidente Eugenio D’Orsi, ed  i rappresentanti  delle  Confederazioni sindacali Mariella Lo Bello della  Cgil, Salvatore Moltabano della Cisl , Aldo Broccio della Uil.

 

Tanti gli argomenti all’ordine del giorno dell’incontro:  fra tutti l’aumento del prezzo della benzina e del carburante, che in questi giorni,  ha prodotto uno sciopero  delle associazionI dei trasportatori siciliani che sta mettendo  in ginocchio l’Isola. La crisi economica del Paese segnala ogni giorno proteste  provenienti dai più disparati settori economici e sociali   della Nazione:  associazioni dei consumatori, dei rappresentanti del mondo agricolo, degli artigiani e dei commercianti, per l’altissimo costo dei beni di prima necessità e per il caro vita:  un  segnale evidente di un forte disagio sociale.


Un grido dall’ allarme che non è sfuggito all’attenzione degli “addetti ai lavori” della Provincia,    che hanno immediatamente  convocato l’incontro di ieri con le forze sindacali che, al termine, hanno affidato alla Provincia il ruolo di “cabina di regia”  con il compito di coordinare e orientare i diversi problemi sociali,  economici ed occupazionali del territorio.

“É fondamentale istituire  una cabina di regia  con al centro i problemi di questo territorio” ha detto Paolo Ferrara : “Con le forze sindacali – ha continuato –  abbiamo individuato diverse problematiche da mettere sotto i riflettori; su tutti,  la mancanza di  infrastrutture che isolano  questo territorio rendendolo marginale ed impedendone lo sviluppo.  Il rilancio di questa provincia potrà avvenire solo attraverso un forte ed incisivo impegno comune. Inoltre, la consapevolezza del dramma occupazione, che è una vera bomba sociale,  ha indotto la Provincia e le forze sindacali ad assumere un atteggiamento di grande responsabilità. Ringrazio, per questo,   Mariella  Lo Bello, Salvatore Montalbano e Aldo Broccio per  l’alto  senso di responsabilità  che hanno dimostrato affidando alla Provincia il ruolo di cabina di regia  con il compito di coordinare le azioni,focalizzare le emergenze ed aggredirle con impegno risolutivo”.

Unanime la soddisfazione  espressa al termine di questa prima fase di concertazione dai segretari delle confederazione che hanno espresso l’esigenza di “calendarizzare” gli incontri   per un efficace raggiungimento degli obiettivi”.