Cattolica, caos per il carburante: tre denunce per resistenza, oltraggio e minacce a carabinieri e vigili

Caos ieri a Cattolica Eraclea all’arrivo della prima cisterna di carburante in uno dei due rifornimenti.

I carabinieri di Cattolica Eraclea, guidati dal maresciallo Liborio Riggi, hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento per resistenza, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale P.M., R.M., e A.M..

I tre si sarebbero scagliati contro i carabinieri e gli agenti della polizia municipale intervenuti ieri pomeriggio per sedare gli animi nel rifornimento di benzina preso d’assalto dagli automobilisti dopo tre giorni di mancanza di carburante per lo sciopero degli autotrasportatori e il blocco dei tir.

A Cattolica Eraclea sono poi intervenuti per problemi di ordine pubblico e sicurezza anche i carabinieri della tenenza di Ribera e i poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle.