Agrigento verso le elezioni, Pennica: ‘Invito i politici a un confronto’

“Io mi sento di potere andare da solo, anche se c’è un problema di democrazia e di numeri che probabilmente verrebbero a mancare, facendoci perdere le elezioni.

Noto con piacere che ad Agrigento c’è una sacca di persone pronte a seguirci, ma da soli potrebbe essere una battaglia di testimonianza”.

Lo ha detto l’avvocato Salvatore Pennica, intervenendo ieri sera da candidato sindaco di Agrigento all’assemblea di Èpolis, il movimento presieduto da Pierangela Graceffa che vuole giocare un ruolo da protagonista alle prossime elezioni. “Noto con altrettanto piacere che Èpolis è l’unico movimento che ad oggi ha saputo farsi strada con una lectio magistralis rappresentata dal suo stesso programma. Un movimento che era stato giudicato ingenerosamente elitario e che invece si apre ogni giorno di più alla cittadinanza”, ha proseguito Pennica ribadendo il suo pensiero: “Io andrei da solo, non temo le critiche e anzi colgo l’occasione per invitare i signori politici ad un confronto pubblico con Èpolis ed il suo programma, in questa o altre sedi. Pongano sul tavolo le loro idee e aprano un confronto costruttivo, se ne sono capaci”.