Ato idrico agrigentino e consumatori, insediato tavolo tecnico

Si è insediato, ieri,  il “tavolo tecnico” tra i  vertici dell’ Ato idrico e le associazioni dei consumatori voluto dal Presidente della Provincia Regionale di Agrigento Eugenio D’Orsi al fine di dare voce ai cittadini – consumatori.

 

All’ incontro di ieri, presieduto dal vicepresidente della Provincia Paolo Ferrara, hanno partecipato Livio Sutera Sardo di Adiconsum, Ilenia Capodici e Floriana Bruccoleri di Federconsumatori, Alessandra Parla della Lega Consumatori, Giuseppe Spataro del Movimento dei consumatori, Manlio Cardella e Marco Mantisi dell’Unione Nazionale Consumatori e Sergio Spallino della Confederazione Consumatori.

Un incontro costruttivo, che ha affrontato alcune  problematiche sulla gestione ed il miglioramento  del servizio idrico nell’agrigentino, alla luce del decreto di finanziamento, da parte della Regione Siciliana, per l’ammodernamento della rete idrica di diversi Comuni del territorio.

L’incontro è servito anche a distribuire ai presenti la Carta dei servizi ed il Regolamento per l’ utenza, approvati dall’ assemblea dei soci a fine 2011.


Sull’applicazione dei due documenti, le associazioni hanno chiesto un  ulteriore confronto per eventuali aggiustamenti.

Altro punto in discussione ha riguardato  la struttura tariffaria adottata dal c.d.a dell’ Ato idrico.

Su questo argomento le associazioni hanno dimostrato qualche perplessità,  riservandosi la possibilità di approfondire il tema e formulare alcuni  suggerimenti.

“Il Presidente D’Orsi – ha dichiarato Paolo Ferrara –  ha voluto istituire il tavolo tecnico per ascoltare  le richieste della gente comune. Il confronto di oggi è stato molto positivo. Un primo passo per offrire un servizio che soddisfi sempre di più le aspettative dell’utenza”.

Soddisfatti per l’ esito dell’incontro le associazioni che hanno richiesto, per i prossimi giorni, un ulteriore confronto.