Maltempo, massima allerta sulle strade provinciali dell’Agrigentino

Massima allerta sulle strade provinciali in vista dell’annunciata ondata di maltempo. Il direttore dell’area Infrastrutture e viabilità della Provincia Regionale di Agrigento,  Piero Hamel, infatti, con un proprio provvedimento,  ha predisposto i turni di servizio e di reperibilità per personale che opera sulla rete della viabilità provinciali.

Nel predisporre il periodico piano di reperibilità dei cantonieri in servizio sulle strade provinciali, a causa dell’eccezionale ondata di maltempo che sta interessando l’Italia e la nostra provincia, l’Ing. Hamel ha allertato tutte le squadre potenziando il servizio per prevenire eventuali problemi che possano causare danni a persone e mezzi.

Quotidianamente le squadre dei cantonieri in servizio sulla rete viaria secondaria dell’Ente tengono sotto controllo lo stato della sicurezza al fine di prevenire eventuali incidenti causati da frane e smottamenti dovuti al maltempo.


“In questi giorni di pesante situazione metereologica che sta interessando l’Italia e la nostra provincia — dice il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi — di concerto con il capo area delle infrastrutture e viabilità, Ing. Piero Hamel, ai piani ordinari di intervento che vengono predisposti periodicamente, abbiamo voluto rafforzare questo servizio di vigilanza in modo da essere pronti ad intervenire ad una richiesta di soccorso”.

Tutto il personale della viabilità è in stato di allerta soprattutto durante le ore notturne quando gli uffici dell’Ente sono chiusi.

Particolare attenzione viene data alla rete di viabilità secondaria della zona della montagna tra la Quisquina e monte Cammarata e nelle zone a rischio esondazione (fiumi, Salso, Verdura e Platani).

“Spesso nelle zone di montagna — commenta il direttore d’aria Piero Hamel — si verificano delle nevicate che rischiano di isolare i paesi collegate dalla rete di strade provinciali. Un intervento immediato ci consente di ripristinare la viabilità senza creare ulteriori disagi alle popolazioni di questa vasta zona montana della nostra provincia”.

Pronto, quindi, il piano di mobilitazione in caso di gravi problemi sulla rete secondaria.

Fortunatamente ad oggi non vengono registrate grosse frane e smottamenti ad eccezione dell’ordinaria amministrazione che viene affrontata subito dai cantonieri in servizio eliminando il pericolo in pochi minuti.

La direzione dell’area, su suggerimento del Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi, ha già convocato i direttori dei settori tecnici, ingegneri Gaetano Gucciardo e Bernardo Barone, per concordare l’attività di preparazione e prevenzione al fine di pervenire alla costituzione di un organismo efficace ed efficiente di Protezione Civile provinciale.