Turismo nell’Agrigentino, finanziamenti per ampliare l’offerta

L’Assessorato provinciale al Turismo sta provvedendo a rendere il parere previsto per i finanziamenti necessari all’attivazione, la riqualificazione e l’ampliamento dell’offerta ricettiva locale della nostra provincia, presentate da qarantasette società del settore.

Le istanze sono state presentate alla Crias, competente ad assegnare i fondi, da  esercizi che si occupano di ricettività alberghiera: alberghi, case vacanze, affittacamere, turismo rurale, campeggi e residence.

Questi finanziamenti sono regolati della legge regionale n°32/2000 e della legge regionale  n°9/2009, a favore delle piccole e medie imprese operanti in Sicilia nel settore turistico.

Le strutture ricettive, le cui tipologie sono indicate dalla stessa normativa, hanno l’obbligo, per esercitare l’attività, di acquisire il provvedimento di classificazione da parte della Provincia competente per territorio che opera sulla base dei requisiti e degli standard previsti dai Decreti dell’Assessorato al Turismo.

L’Assessorato al Turismo della Provincia si è, quindi, prontamente attivato per emettere il parere di classficazione provvisoria, richiesto dalla Crias, affinchè si possano completare le pratiche e passare al finanziamento delle società turitiche richiedenti.

“Grazie a questi finanziamenti -ha dichiarato l’assessore al Turismo Angelo Biondi  – molte strutture della nostra provincia saranno costruite o potranno riqualificare gli immobili destinati alla ricettività. Una riqualificazione che appare necessaria per offrire un servizio in linea con le esigenze dei turisti che si recano nella nostra provincia”.