Trasportavano ferro rubato, arresta coppia di romeni a Sciacca

Incappati in uno dei tanti posti di controllo dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sciacca, un uomo ed una donna di nazionalità rumena sono stati arrestati nel tardo pomeriggio per trasporto di materiale ferroso e di genere riconducibile alla categoria dei rifiuti speciali.

I due sono Nicu Memetel, di 21 anni, già noto alle Forze dell’Ordine e Irina Nicolai, 20enne, entrambi abitanti ad Agrigento.

Stavano viaggiando sulla SS 115 a bordo di un autocarro sul quale trasportavano senza alcuna autorizzazione il predetto materiale, compresi due tombini in ghisa di proprietà della società Enel, in merito ai quali i carabinieri stanno effettuando ulteriori accertamenti per stabilirne la provenienza.

Infatti tra le ipotesi di reato avanzate a carico dei due rumeni, ora agli arresti domiciliari, vi è anche la ricettazione per la quale possono essere comminati da due a otto anni di reclusione e una multa da 516 a 10.329 euro.