Elezioni nell’Agrigentino, 165 mila cittadini chiamati alle urne: ecco tutti i candidati a sindaco

E’ ormai tutto pronto per dare il via ufficiale alla campagna elettorale per le amministrative in provincia di Agrigento. Oltre che nel capoluogo si vota in altri dodici comuni. E’ scaduto stamane alle ore 12 il termine per la presentazione ufficiale delle liste per le elezioni che si svolgeranno il 6 e 7 maggio prossimi.

C’è già chi ha presentato le liste ieri, chi ha atteso fino a stamane per gli ultimi ritocchi. Sono in tutto tredici i Comuni agrigentini al voto, chiamati alle urne nell’Agrigentino 164.786 aventi diritto. Dovranno essere eletti 251 consiglieri comunali. In lista veterani e della politica ma anche “giovani promesse”.

I centri più grossi alle urne sono Agrigento (54.619 aventi diritto al voto) e Sciacca (40.240). Nella città dei templi i candidati a sindaco sono Marco Zambuto, Giuseppe Arnone, Salvatore Pennica, Giampiero Carta e Mariella Lo Bello. Nella città delle terme in corsa ci sono Fabrizio Di Paola. Enzo Gurrieri, Gioacchino Marsala, Pippo Turco ed Emma Giannì.

A Raffadali (13.336)  i candidati al governo della città sono Giacomo Di Benedetto, Franco La Porta, Angelo Salemi e Nino Vizzì. A Cattolica Eraclea (4.959) pronti per la campagna elettorale Nicolò Termine, Giovanni Gentile e Giuseppe Di Benedetto. Candidati a sindaco di Montallegro (2.732) sono  invece Pietro Baglio e Giovanni Piruzza.

A Casteltermini lo scontro è tra Nuccio Sapia, Stefano Licata e Sebastiano Infantino. Ad Aragona (10.065) si sfideranno Totò Parello e Giuseppe Pendolino. A Comitini (il Comune più piccolo, con 955 aventi diritto al voto) il duello è tra Felice Raneri e Salvatore Bruno. A Campobello di Licata (11.075) sono tre i candidati a sindaco: Giovanni D’Angelo, Angelisa Falsone e Giovanni Picone. A Racalmuto non si vota perché il consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni mafiose dal Consiglio dei Ministri.

Nel Comune delle isole di Lampedusa e Linosa (5.725) si ricandida l’attuale sindaco Bernardino De Rubeis. A sfidarlo tutti volti noti della politica e dell’associazionismo locale: gli ex sindaci Salvatore Martello e Bruno Siragusa e l’ambientalista Giusi Nicolini. Dal mare alla montagna, verso le elezioni nell’Agrigentino. A Villafranca Sicula (1.509) il match sarà tra Domenico Balsamo e Adriano Mulè Cascio.

A Bivona (4.225) si ricandida il deputato regionale Giovanni Panepinto, sul fronte opposto  invece Giuseppe Perconti. A Santa Margherita Belice (6.564), corsa a due, i candidati sono Salvatore Barbera e Franco Valenti. Nella maggior parte dei casi si tratta di liste civiche composte da alleanze trasversali tra partiti che non rispecchiano i vari schieramenti della già confusa politica regionale e nazionale.

Montallegro, presentate le liste dei candidati: la sfida è tra Baglio e Piruzza

Cattolica, presentate tre liste: i big della maggioranza arrivano all’ultimo minuto