Polizia provinciale agrigentina, elevate multe per 50 mila euro

Intensa attività di polizia stradale e vigilanza degli agenti del Corpo di Polizia Provinciale. Ammontano infatti a  52.283,00 euro i preavvisi ed i verbali elevati dagli agenti nel corso dell’attività di pattugliamento sulle strade provinciali.

Il maggior numero di verbali sono stati elevati sulla strada provinciale n. 68 la “Realmonte – Punta Grande – Capo Rossello” per un totale di 16.224,00 Euro, sul viale delle Dune tra San Leone e Cannatello ad Agrigento per Euro 14.292,00 e sulla trafficata panoramica dei templi per un totale di Euro 5.352,00.

La maggior parte dei verbali riguarda la sosta selvaggia ed in particolare l’occupazione degli spazi riservati ai soggetti in condizione di handicap.

In particolare sulla Realmonte – Capo Russello, la strada provinciale 68, i verbali riguardano la enorme quantità, regolarmente abusiva, della cartellonistica di ristoranti e strutture ricettive che non hanno la regolare autorizzazione da parte dell’Ente Provincia. Alcuni di questi cartelli, infatti, creano problemi di sicurezza al normale traffico automobilistico.

“La Polizia Provinciale – commenta il Presidente della Provincia, Eugenio D’Orsi – ha il compito di prevenire i problemi alla sicurezza del cittadino. Spesso sulle banchine la gente in modo autonomo e senza rispettare le leggi ed i regolamenti, impianta cartelli che ostruiscono in qualche zona, la normale visibilità per gli automobilisti che vi transitano. Da qui quindi l’azione di repressione da parte degli agenti della Polizia Provinciale di sanzionare quanti infrangono le norme. E poi, mi sia consentita una notazione polemica, se in un’area adiacente la strada è esposto il cartello che riserva un posteggio ad un soggetto in condizioni di handicap, la persona civile non dovrebbe posteggiare.”