Porto Empedocle, Firetto aderisce all’appello dell’artista Franco Fasulo per salvare ‘Porta Saccaioli’

Il sindaco Lillo Firetto aderisce all’appello lanciato dall’artista agrigentino Franco Fasulo per salvare dal completo stato di abbandono la “Porta dei Saccaroli” nobile struttura di epoca Chiaramontana e una delle antiche porte che facevano parte della cinta muraria che circondava il vecchio nucleo storico della città di Agrigento, così chiamata per via dei custodi che, per l’appunto, producevano sacchi.

Firetto nel colloquio avuto in mattinata con l’artista Fasulo ha aderito e rilanciato  l’appello proponendo oltre ad una Petizione popolare, anche la costituzione di Comitato di cittadini che punti al recupero, non solo della “Porta dei Saccaioli”, ma anche a ciò che rimane delle altre antiche porte, ossia “Porta dei Pastai” e “Porta di Mare”.

“La loro urgente salvaguardia – ha spiegato il sindaco Firetto – è un minimale ma essenziale atto di recupero della memoria storica che non può sempre e solo venire demandato ad altri ma tutti devono fare la loro parte!”.