Santa Elisabetta, solidarietà al sindaco per ‘aggressioni verbali in Consiglio comunale’

“Le forze politiche della maggioranza consiliare Pd, Udc, Mpa esprimono  “solidarietà al sindaco di Santa Elisabetta, Emilio Militello, all’Amministrazione comunale tutta e al Presidente del Consiglio comunale, per le aggressioni verbali subite durante l’ultima seduta del Consiglio comunale”.

“Non è stato approvato il conto consuntivo 2011 e chi ha votato contro non ha addotto nessun motivo tecnico di questa posizione, ma ha soltanto manifestato la voglia sfrenata di mettere sotto questa Amministrazione”, si legge nel comunicato. “Ribadiamo – proseguono Pd, Udc, Mpa  – che la non approvazione del conto consuntivo 2011 comporterà, molto probabilmente, la nomina di un commissario che di fatto si sostituirà al Consiglio comunale.

Ricordiamo che il Commissario sarà pagato con le casse comunali, arrecando grave nocumento all’esiguo bilancio comunale.Riteniamo ancora più grave la mancata approvazione del programma triennale delle OO. PP.: incoscientemente si priva il paese della possibilità di potere attingere a finanziamenti, realmente possibili, di opere pubbliche che possano dare fiato alla nostra già martoriata economia, come per esempio il Parco tematico di Guastanella e il progetto collaterale del Gruppo Speleologico. Rivolgiamo un appello alle forze sane del Consiglio comunale e del paese, affinché si valuti la possibilità di riparare all’errore commesso anteponendo l’interesse pubblico a quello dei singoli, la ragionevolezza all’ira di qualche Consigliere, motivata solo dalla mancata assegnazione di qualche carica”, concludono Pd, Udc, Mpa.