Api di Agrigento, eletti gli organi provinciali

Il comitato provinciale dell’Api di Agrigento nel corso della seduta di venerdì 8 giugno scorso ha evidenziato nel corso di un intenso dibattito, la necessità per la politica di compiere un grande salto di qualità, per rispondere alle richieste che vengono rivolte dalla società civile, mediante l’approfondimento delle ragioni politiche da contrapporre ad ogni forma di populismo egoistico e dannoso per le nostra comunità.

E’ emersa la esigenza di individuare risposte valide ed efficaci per rendere positive le tensioni sociali e incanalarle lungo la strada della risoluzione. Particolare attenzione è stata dedicata alla problematica relativa al mantenimento dell’Italcementi a Porto Empedocle, ed è stata ribadita la forte vicinanza e solidarietà ai lavoratori interessati .


I vari interventi hanno manifestato che la società ha bisogno di una buona politica, fatta di idee, di confronti fra progetti, di proposte coerenti e possibili. L’Api si conferma partito aperto ai valori della tradizione cristiana per aprire un dialogo vero, paritario, tollerante per l’elaborazione di una nuova fase politica capace di ridare fiducia alla gente. L’Api è impegnata a sostenere l’idea del Nuovo polo che ha il suo nucleo centrale oltre che in Api, in MpA e in Fli, in tutti quei segmenti della società, delle associazioni, del mondo del lavoro, del precariato, delle professioni, come offerta politica capace di affrontare e governare le sfide che ci attendono.

Nel corso dei lavori, si è ribadita l’urgenza di costituire “ l’INTERGRUPPO del Buon Governo” all’ interno dei civici consessi, al fine di creare una rete di amministratori degli enti locali, con i quali instaurare un rapporto di proficua collaborazione politica. “Tutto ciò, per noi, rappresenta un prologo e non un epilogo, per una linea politica che è da sviluppare, che va seguita ed accompagnata, con grande senso di responsabilità e con capacità d’iniziativa” ha dichiarato il sen. Nuccio Cusumano .

Infine i componenti il comitato provinciale, su proposta del segretario provinciale Francesco Montalbano ha eletto gli organi provinciali:

GIUNTA ESECUTIVA

Segretario: Avv. Francesco Montalbano, Presidente: Avv. Dario Farrauto, Porta Voce: Simone Di Paola, Vice Segretario: Avv. Tonino Bunone e Dr. Salvatore Rampello, Enti Locali: Dr. Rosario Sortino, Organizzazione: Alfonso Montana, Rapporti Istituzionali: Filippo Bellanca,

Dipartimenti

Sanità Responsabile: Dr. Michele Barbera, Coordinatore: Lorenzo Greco;

Politiche Socio Assistenziali: responsabile Dr. Mariano Merlino, Coordinatore Dr. Ignazio La Rosa Rapporti Mondo Cattolico: Dr. Pietro Cerchia

Libere Professioni: Avv. Gerlando Buttafuoco – Dr.Talmi Salvatore – ING. Catania Leandro Consulta Amministratori e Consiglieri Comunali: Lillo Impastato

Rapporti con associazioni: Giuseppe Liberto – Vincenzo Montalbano Consumatori e Mercato: Dr. Giuseppe Spataro

Consulta Giovanile: Salvatore D’Amico

Consulta Femminile

Responsabile Moira Aiola, Coordinatrice: Ada Lo Cicero, componenti: Stefania Triboli, Francesca Principato, Liliana Colletti, Rosanna Giardina, Francesca Vella, Francesca Pace,

Beni Culturali: arch. Tommaso Gagliardo

Cultura: Prof. Salvatore Montalbano

Coordinatori di Collegio

Sciacca: Dr. Saverio Interrante – Avv. Maurizio Grisafi Licata: Avv. Vito Ciotta – Vincenzo Farruggia

Agrigento: Dr. Giuseppe Catania – Fabio Cordova

Canicattì: Sergio Pagliaro – Ignazio La Rosa – Fabio Calarca Direzione Provinciale

Francesco Montalbano, Filippo Bellanca, Gianfranco Vecchio, Paolo Gulotta, Dario Farrauto, Tonino Bunone, Giuseppe Catania, Salvatore Rampello, Alfonso Montana, Fabio Cordova, Alfonso Catanzaro, Antonino Bondì, Saverio Interrante, Antonio Sgrò, Antonio Ferraro, Nino Palmeri, Rosario Sortino, Lillo Impastato, Edoardo La Valle, Sebastiano Costanza, Angelo Graci, Vito Ciotta, Sergio Pagliaro, Giovanni Scibetta, Mariano Merlino, Salvatore Talmi, Giovanni Latino, Giuseppe Gullo, Lorenzo Greco, Nicola Casandra, Vito Scalia, Fabio Calarca, Ignazio La Rosa, Gerlando Pisciotto, Giuseppe Liberto, Gigetto Saieva e Raimondo Falsone. Sono inoltre componenti di diritto della Direzione Provinciale i Coordinatori Cittadini dei grandi Centri: Agrigento, Sciacca, Canicatti’, Favara, Licata, Ribera, Palma Di Montechiaro, Menfi, Porto Empedocle.