Cammarata, giovane in manette per coltivazione di marijuana

Giovane 27enne di Cammarata arrestato per coltivazione e detenzione di marijuana. I carabinieri di Cammarata nell’ambito dell’attività predisposta per la repressione del fenomeno degli stupefacenti, nella tarda mattinata hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione estiva di un pregiudicato del luogo, situata in contrada “Barbieri”, proprio a ridosso del centro abitato di Cammarata.

L’attività, svolta con la collaborazione del Nucleo Cinofili carabinieri di Palermo, ha permesso di rinvenire ben 225 piantine di cannabis indica nonché 8 grammi e 45 semi della stessa sostanza.

Ad una prima domanda rivolta dagli investigatori sul tipo e la provenienza dei cannabinoidi di origine vegetale, il proprietario nell’invano tentativo di discolparsi, rispondeva che si trattava di piantine di pomodoro da trapiantare. Oltre che per l’evidenza dei fatti, sono stati i cani del Nucleo Cinofili a dare l’ulteriore conferma sulla vera natura dei vegetali, dei semi e della sostanza già pronta all’uso, rinvenuti nel sito perquisito dove sono state anche trovate e sottoposte a sequestro anche tre macchinette trita tabacco.

Carmelo Galeone, 27enne, proprietario della casa di campagna con pertinente terreno in cui erano le piantine, è stato arrestato per l’ipotesi di reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e successivamente accompagnato al carcere di contrada “Petrusa”.