Cattolica, ‘beccato’ con 15 grammi di hashish: giovane denunciato dai carabinieri

Avrebbe tenuti nascosti circa quindici grammi di hashish all’interno delle mutande e se ne sarebbe disfatto con un movimento repentino dopo aver opposto resistenza ai carabinieri che si sono avvicinati a lui per procedere a una perquisizione personale dopo aver ricevuto una “segnalazione”.

Ma la sostanza stupefacente sarebbe stata immediatamente recuperata dai militari che hanno poi proceduto anche a una perquisizione domiciliare con esito negativo. Così i carabinieri di Cattolica Eraclea, guidati dal maresciallo Liborio Riggi, hanno ricostruito l’intervento effettuato in piazza Roma, lunedì scorso intorno alle 19, che si è concluso con la denuncia a piede libero di G. B., 25 anni. Il giovane incensurato cattolicese dovrà adesso rispondere davanti alla Procura della Repubblica di Agrigento dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ma anche di resistenza a pubblico ufficiale. Secondo  gli investigatori, il giovane si sarebbe opposto con la forza al controllo dei carabinieri di Cattolica Eraclea e Montallegro. Il ragazzo, davanti ai militari in caserma per gli adempimenti di rito, si sarebbe difeso sostenendo che la sostanza stupefacente rinvenuta a terra, suddivisa in varie dosi, non era sua. A difenderlo saranno adesso gli avvocati Ignazio e Valeria Martorana.