Misterioso incendio in mare a Porto Empedocle, ma la barca è scomparsa

E’ mistero su un’imbarcazione che sarebbe andata in fiamme in mare non molto distante dal porto empedoclino.

Una volante della polizia del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, ha notato, mentre era impegnata in un servizio di controllo notturno, una barca “illuminata” dal fuoco. I poliziotti hanno lanciato l’allarme e sono arrivati sul posto gli uomini della capitaneria di porto di Porto Empedocle. Gli uomini della Capitaneria hanno controllato da riva, a piedi, nel frattempo partiva una motovedetta per verificare la situazione. Ma l’imbarcazione “infuocata” è però scomparsa non lasciando nessuna traccia. Nella mattinata di ieri, dopo i controlli notturni, sono uscite altre due motovedette e anche in questo caso le ricerche hanno avuto esito negativo.  E’ tuttavia possibile, nonostante l’accaduto resti comunque un fatto misterioso, che a bordo di un peschereccio possa essere scoppiato un piccolo incendio spento dagli stessi pescatori in navigazione. E’ ipotizzabile che il rogo non abbia causato danni importanti a bordo e che il peschereccio abbia proseguito la battuta di pesca notturna senza chiedere aiuto in mare. Accertamenti e verifiche sono in corso da parte della Capitaneria di porto di Porto Empedocle diretta dal comandante Rinaldo Di Martino e dai poliziotti del commissariato “Frontiera” guidati dal vicequestore aggiunto Cesare Castelli.