Agrigento, aperta un’inchiesta sul presunto inquinamento del mare di San Leone

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta sul presunto inquinamento del mare di San Leone e sul sistema di smaltimento dei liquami della frazione agrigentina.

Il procuratore Renato Di Natale e l’aggiunto Ignazio Fonzo hanno assegnato il fascicolo d’inchiesta al sostituto Arianna Ciavattini. E’ stato già dato incarico a un consulente, il professor Salvatore Sciacca, esperto del Dipartimento di Igiene pubblica dell’Università di Catania.